venerdì, 23 Febbraio 2024

L’incendio al Presepe di Villastanza: un atto vandalico che non si può tacere

(Foto da FB)

Rabbia e sdegno ancora in queste ore, dopo l’incendio appiccato venerdì scorso, 15 dicembre, al Presepe nella chiesa di Villastanza che ha causato danni all’intero complesso, compreso un organo del 1600.

Duro il commento anche da parte del sindaco di Parabiago (e della frazione di Villastanza), Raffaele Cucchi: “A nome dell’Amministrazione comunale esprimo la nostra piena solidarietà e vicinanza ai cittadini di Villastanza e a tutti coloro che hanno fede e credono nella nostra religione, perché penso che un atto così grave in periodo pre natalizio sia davvero, non soltanto da condannare ma anche da denunciare a voce alta.
Sembra, infatti, che questa persona in modo premeditato abbia avuto proprio l’intenzione di colpire la nostra fede sferrando, un attacco al nostro credo, alla nostra religione e ai nostri valori.

È un atto vile e incivile che mi auguro trovi giustizia, soprattutto perché, non solo fatto con l’intenzione di dar fuoco al Presepe e alla chiesa se i Vigili del fuoco non fossero intervenuti con tempestivita, ma anche con la violenza di voler distruggere. La persona responsabile di questi attacchi ha, infatti, rovinato in modo importante un organo del Seicento, parte della nostra storia. Ringrazio quei cittadini che si sono attivati da subito anche nell’intervenire quest’oggi ed esprimo tristezza per il fatto che i cittadini di Villastanza non potranno vivere il momento del Natale come di consueto nella loro chiesa”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI