lunedì, 26 Settembre 2022

L’Hotel Michelangelo a Milano chiude il “reparto” Covid-19

(Foto da web)

Hanno lasciato ieri, martedì 7 luglio, le stanze dell’Hotel Michelangelo a Milano, gli ultimi pazienti positivi al Coronavirus, accolti nella struttura trasformata in “albergo della quarantena”, tre mesi fa.

Durante le settimane più critiche della pandemia, nell’albergo milanese che si trova a pochi passi dalla stazione Centrale, noto centro congressi, sono state adibite delle camere ad accogliere soggetti positivi che non avevano modo di osservare la quarantena nelle loro abitazioni, e nemmeno negli ospedali, già gravati dalle terapie intensive.

Ieri è finita l’esperienza di un hotel messo al servizio della comunità, con l’uscita degli ultimi dieci soggetti positivi, che sono stati accompagnati in un’altra struttura di contenimento dei contagi, allestita dall’Aeronautica Militare all’aeroporto di Linate.

All’Hotel Michelangelo sono state ospitate cinquecento persone contagiate in tutto, in circa cento giorni di servizio dedicato. Come hanno commentato i medici dell’ATS di Milano, la scelta del Michelangelo, come soluzione alternativa, ha indubbiamente salvato la città da ulteriori casi di Covid-19, ed è fondamentale tenerla presente ancora, nel caso in cui si dovesse averne di nuovo necessità.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI