mercoledì, 29 Maggio 2024

Legnano si prepara per la Provaccia di venerdì 26 maggio

Immagine di repertorio (Foto dal sito del Palio)

Sono state rese note nelle scorse ore dal Comune di Legnano le modifiche alla viabilità cittadina per venerdì 26 e domenica 28 maggio, quando si disputeranno la corsa della Provaccia e del Palio, e la sosta e la circolazione dei veicoli conosceranno diverse variazioni, in prossimità dello stadio Mari e delle zone della città interessate dal passaggio del corteo storico.

Il 26 maggio, dalle 18 alla mezzanotte, è istituito il divieto di circolazione e il divieto di sosta con rimozione forzata nelle strade prossime allo stadio Mari: via Pisacane (nel tratto compreso tra via Como e via XX Settembre), via Palermo, via Puccini, via Ferrara, via Bellini, via Piacenza e via Como. Sabato 27 maggio sarà vietata la circolazione in via Pisacane nel tratto fra via Como e via Palermo.

Domenica 28 maggio sarà istituito il divieto di sosta dalle 7.30 in tutte le vie interessate dal corteo storico, quindi da Piazza Carroccio allo stadio Mari, e l’area di ammassamento delle contrade, compresa fra Piazza Carroccio, via Milano, via Santa Caterina, il Sempione e viale Gorizia. I divieti alla circolazione cominceranno alle 9.00 e (sino alla mezzanotte) nelle strade dei manieri di contrada e nelle vie a ridosso dello stadio (Pisacane, Piacenza, Bellini, Ferrara, Palermo e Puccini). Dalle 12 alle 19 il divieto di circolazione interesserà tutte le strade percorse dal corteo storico, l’area di ammassamento delle contrade e le vie di accesso a queste due zone.

I parcheggi per la sosta dei veicoli che si potranno utilizzare per seguire la sfilata e il palio ippico sono: centro commerciale Cantoni, via Matteotti, piazza Mercato, piazza I Maggio, via Colombo, parcheggio Agenzia delle Entrate (via Pisa). Il parcheggio di via Gaeta sarà sempre accessibile in ingresso, l’uscita sarà possibile da via Liberazione dopo la conclusione del corteo storico.

Meglio prenderne nota in tempo.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI