9.8 C
Comune di Legnano
giovedì 25 Febbraio 2021

LEGNANO – Rifiuti ed olio esausto abbandonati nell’ambiente: individuati i responsabili

Ti potrebbe interessare

Tenta di fuggire su un’auto rubata: arrestato un 43enne a Brebbia

E’ successo nelle scorse ore: i Carabinieri della Stazione di Besozzo hanno arrestato in flagranza di reato un 43enne, disoccupato, cittadino extracomunitario di nazionalità...

Partono i lavori di sistemazione del parcheggio davanti a “L’Oasi” di Cerro Maggiore

Chiuso per mesi al pubblico per problematiche strutturali, sarà presto oggetto di una riqualificazione a Cerro Maggiore il parcheggio di fronte alla Rrsa "L'Oasi":...

Il sindaco di Legnano Radice ribadisce alla RSU di Accam l’impegno dell’Amministrazione

Nella giornata di ieri, martedì 23 febbraio, il sindaco di Legnano Lorenzo Radice e l’assessore alle Società partecipate Alberto Garbarino hanno incontrato alcuni esponenti...

Regione Lombardia rivoluziona il suo piano vaccinale: cambia la strategia perché sia più efficace

Novità in Lombardia sul fronte dei vaccini anti Covid-19: la giunta regionale ha deciso il cambio delle strategie già adottate, per favorire le zone...

Continua senza sosta l’attività della Polizia Locale nel contrasto al degrado ambientale. Risalgono a sabato scorso due interventi che hanno portato all’immediata individuazione dei responsabili. In mattinata, un abitante del quartiere San Paolo, dimostrando grande senso civico, segnalava alla centrale di Polizia Locale la presenza di un cumulo di circa dieci sacchi di rifiuti abbandonati nei pressi di via Marcolini. Nell’arco di pochi minuti gli agenti di corso Magenta si recavano sul posto con un operatore di Aemme Linea Ambiente. Grazie agli accertamenti effettuati individuavano subito l’autore dell’abbandono: un cittadino italiano residente a Busto Garolfo. Gli verranno ora notificati verbali per oltre 300 euro. Quasi contemporaneamente, veniva notata la presenza sospetta di un’autovettura. Dopo un breve appostamento veniva sorpreso un cittadino residente a Legnano, mentre disperdeva nel terreno dell’olio esausto tolto dal proprio veicolo. L’uomo è stato sanzionato in base al codice dell’ambiente per un importo pari a 1200 Euro, oltre che all’obbligo di ripristino e bonifica dell’area. L’intervento dimostra ancora una volta quanto sia importante il contributo del cittadino che consente, nella maggior parte dei casi, l’individuazione dei fatti illeciti e dei relativi responsabili.

Articoli correlati

Chiude corso Magenta a Legnano: la Ztl avanza

Da domani, giovedì 21 gennaio, chiuderà al traffico veicolare corso Magenta nel tratto compreso fra via Giulini e via Ratti, per la realizzazione della...

Solarium al Parco ex Ila di Legnano: la Soprintendenza è d’accordo con il progetto di recupero

Adeguatezza delle modalità e dei tempi di intervento, prospettati per la messa in sicurezza dei solarium del complesso al Parco ex Ila, è quanto...

La Soprintendenza ha espresso il vincolo sulla ex Manifattura di Legnano

Opificio, ciminiera, uffici, convitto (già Palazzo Cambiaghi) e villino del direttore: sono questi i beni dell’ex Manifattura Legnano assoggettati a tutela diretta in quanto...

E se positivo al Covid-19 fosse un prete a Legnano che non avvisa i suoi fedeli?

La notizia è tanto grave quanto da essere ancora confermata, ma sembra che a Legnano un sacerdote domenica scorsa abbia celebrato le Prime Comunioni,...

Arriva la pedana nella vasca grande interna alla piscina di Legnano

Operai al lavoro, questa mattina, giovedì 15 ottobre, nell’impianto natatorio di via Gorizia a Legnano, dove si sta provvedendo all’installazione della pedana amovibile che,...