venerdì, 23 Febbraio 2024

Legnano prima della storia. Alle radici del territorio: “Giovedì del museo” in partenza

Primo appuntamento giovedì 11 gennaio alle 21 a Palazzo Leone da Perego a Legnano con i “Giovedì del Museo”, il ciclo di quattro conferenze intitolato “Una città, le sue origini, la sua storia” che indagherà il passato remoto di Legnano e del territorio.

La conferenza intitolata “Legnano prima della storia. Alle radici del territorio”, tenuta da Tommaso Quirino, funzionario archeologo della Soprintendenza, sarà la prima tappa di questo viaggio nel tempo, un incontro dedicato alla preistoria e alla protostoria di Legnano e del territorio circostante e al racconto di quanto è finora noto delle prime popolazioni che qui abitarono e di cui si ha testimonianza. Il racconto inizia nel III millennio a.C. e termina con l’arrivo dei Celti e poi dei Romani alla fine del I millennio.

Affascinati dalle grandi civiltà dell’Italia antica e del Mediterraneo, Etruschi, Romani, Greci, Egizi e dalle grandi scoperte ad esse legate, spesso dimentichiamo che la nostra storia iniziò molto prima di quando questi popoli fiorirono e che tracce di questo antico passato provengono anche dal nostro territorio”, commenta Quirino.

Nella conferenza saranno illustrate le principali caratteristiche di queste genti attraverso gli oggetti che hanno prodotto: vasi d’uso quotidiano, ornamenti, utensili, armi, quindi il rituale funerario, le diverse tipologie di abitato e di abitazioni, l’economia e gli scambi. Caratteri che fanno emergere una complessità forse inaspettata, ma soprattutto un legame con il territorio che si è mantenuto fino a oggi.

L’incontro sarà l’occasione anche per una visita alla mostra attualmente ospitata a Palazzo Leone da Perego, dal titolo “Alle radici del territorio. La necropoli dell’età del Bronzo di Canegrate a 70 anni dallo scavo” e che espone alcuni dei materiali di cui si tratterà, con la guida dello stesso Quirino, curatore dell’esposizione. Ingresso libero.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI