27 C
Comune di Legnano
martedì 4 Agosto 2020

Legnano – L’ex vice sindaco Cozzi rimane ai domiciliari

Ti potrebbe interessare

Una paulownia per le vittime di Hiroshima e Nagasaki

Si svolgerà giovedì 6 agosto al Tempio Civico di Busto Arsizio, la consueta cerimonia per ricordare le vittime delle bombe atomiche esplose...

Buona la prima del Grande Trittico: ma sarà l’unica?

Dopo i festeggiamenti che hanno accompagnato ieri, lunedì 3 agosto, la chiusura del Grande Trittico Lombardo, la corsa ciclistica che ha radunato...

Arrestato a Fagnano Olona uno spacciatore pregiudicato

E’ successo nelle scorse ore: i Carabinieri di Fagnano Olona hanno arrestato un uomo di 45 anni, disoccupato, censurato, pluripregiudicato per reati...

A San Vittore Olona la fiera aspetta anche gli hobbisti

Si svolgerà il prossimo 14 settembre la fiera comunale annuale di San Vittore Olona. L’evento si svolgerà lungo via...

Respinta la richiesta dell’ex vice sindaco di Legnano Maurizio Cozzi, agli arresti domiciliari, di tornare qualche ora al proprio lavoro, nel suo studio legale: il Gip del Tribunale di Busto Arsizio ha dato parere negativo alla domanda presentata dai suoi avvocati.

Arrestato nell’ambito dell’operazione “Piazza Pulita”, Cozzi non può uscire di casa e tornare al suo lavoro. Del resto, come precisato dal Gip, non sussistono presupposti necessari ad accontentare tale richiesta, poiché Cozzi non è in “stato di indigenza”. Domani Cozzi ricorrerà in appello.

Nel frattempo, il TAR ha accolto la richiesta di sospensione cautelare del Difensore civico regionale, decretando l’illegittimità delle surroghe dei consiglieri dimissionari, mentre il sindaco Gianbattista Fratus, ai domiciliari come Cozzi, chiamato a deporre si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Articoli correlati