Legnano –  La Tosi non dimentica

Il manifesto della giornata

Si svolge questa mattina a Legnano la commemorazione del 74° dei lavoratori della Franco Tosi deportati a Mauthausen.

La città di Legnano non dimentica, e oggi è il giorno della consueta manifestazione con un corteo, organizzata alla Franco Tosi di piazza Monumento dai sindacati metalmeccanici con la collaborazione dell’ANPI e di altre realtà cittadine.

Dopo l’assemblea dei lavoratori alle 8.30, alle 9.30 si terrà la cerimonia in ricordo dei fatti del 1944, con un concentramento nel magazzino centrale della Franco Tosi. Interverranno un rappresentante della RSU, il sindaco di Legnano Gianbattista Fratus, alcuni studenti della scuola Tosi.

I lavoratori deportati facevano parte di un gruppo di circa sessanta operai, rastrellati dalle SS e dai fascisti dopo una mobilitazione nello stabilimento. Nove persone furono mandate prima nel campo di concentramento di Fossoli in Emilia, poi a Mauthausen. Sette di loro morirono di fame e per le conseguenze di malattie e lavoro forzato.

Oggi parteciperà, quale oratore ufficiale, Carla Nespolo, presidente nazionale ANPI. Seguirà un corteo cittadino fino al Cimitero Monumentale dove terrà un discorso il presidente dell’ANPI Legnano Primo Minelli.

Nei giorni scorsi, numerosi i messaggi da parte di associazioni e gruppi politici di Legnano, che hanno sottolineato l’importanza della manifestazione.

print