sabato, 22 Gennaio 2022

Legnano – La processionaria del pino disturba anche l’Alto Milanese

L’Agenzia di Tutela della Salute della Città Metropolitana di Milano (ATS) ha trasmesso a tutti Comuni che ne fanno parte, e anche nell’Alto Milanese, un documento in cui si illustrano le problematiche sanitarie relative alla Processionaria del pino (o Thaumetopoea pityocampa).

Come si legge in una nota, si tratta di un insetto che appartiene alla stessa famiglia delle farfalle e le cui larve presentano peli urticanti, che possono diffondersi nell’ambiente e “rappresentare un rischio per la popolazione sensibile che ne entra in contatto”.

Le uova della Processionaria sono deposte in gruppi sugli alberi, e le piante più colpite sono il Pino silvestre e il Pino nero, ma anche altre specie di pini o di alberi come il Larice o il Cedro.

l rischio per l’uomo, di cui si parla nella comunicazione, sono relativi al contatto con i peli della Processionaria soprattutto per alcune parti del corpo come occhi, pelle e vie respiratorie. Il contatto con i peli può provocare irritazioni, orticaria, prurito e dermatite allergica; talvolta possono manifestarsi reazioni che necessitano di essere trattate con cortisonici o antistaminici.

Dall’ATS un invito a prestare attenzione.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI