20.9 C
Comune di Legnano
mercoledì 24 Febbraio 2021

LEGNANO – In moto in solitaria fino a Gibilterra: Emanuele Clementi porta il vessillo del Gruppo Misto Motociclisti Legnano

Ti potrebbe interessare

Tenta di fuggire su un’auto rubata: arrestato un 43enne a Brebbia

E’ successo nelle scorse ore: i Carabinieri della Stazione di Besozzo hanno arrestato in flagranza di reato un 43enne, disoccupato, cittadino extracomunitario di nazionalità...

Partono i lavori di sistemazione del parcheggio davanti a “L’Oasi” di Cerro Maggiore

Chiuso per mesi al pubblico per problematiche strutturali, sarà presto oggetto di una riqualificazione a Cerro Maggiore il parcheggio di fronte alla Rrsa "L'Oasi":...

Il sindaco di Legnano Radice ribadisce alla RSU di Accam l’impegno dell’Amministrazione

Nella giornata di ieri, martedì 23 febbraio, il sindaco di Legnano Lorenzo Radice e l’assessore alle Società partecipate Alberto Garbarino hanno incontrato alcuni esponenti...

Regione Lombardia rivoluziona il suo piano vaccinale: cambia la strategia perché sia più efficace

Novità in Lombardia sul fronte dei vaccini anti Covid-19: la giunta regionale ha deciso il cambio delle strategie già adottate, per favorire le zone...

Ecco il reportage di viaggio, tra Spagna e Portogallo, del 20enne legnanese Emanuele Clementi, membro del Gruppo misto motociclisti Legnano e già conosciuto per l’avventuroso viaggio a Capo Nord l ‘estate scorsa, e che ora ha percorso in 9 giorni in solitaria un totlae di 4200 km:
“Parto da Legnano in una nebbiosa mattina per questa nuova avventura che ho deciso di affrontare in solitaria.
Viaggio veloce carico di emozione fino a Genova per prendere il traghetto che mi porterà a Barcellona. Sbarco nella bella città Spagnola accolto da una giornata calda e soleggiata: il tempo è perfetto per andare in moto. Mi dirigo a Valencia e visito la città con i suoi splendidi parchi pieni di simpatici pappagalli.
Il giorno seguente mi reco a Cordoba, qui restituisco un cartello trovato questo inverno ad un motoraduno in Francia, appartenente al più importante motoclub della città, i “Mas Gas”.
Passo la serata in compagnia di altri motociclisti e, il mattino seguente, parto all’alba per percorre i 700 km che mi separano da Lisbona. Qua visito la città, conoscendo negli animati bar della capitale portoghese ragazzi provenienti da tutto il mondo, con cui condivido tante storie davanti ad una bella birra. Mi inoltro a visitare la zona a Sud del Portogallo: natura incontaminata, bianche spiagge e verdeggianti foreste mi circondano. Visto il clima mite e il sole, azzardo anche un bagno nell’Oceano.
Raggiungo quindi Gibilterra e salgo a visitare la Rocca, posta sulla sommità dell’altura che sovrasta la città. Qua le simpatiche scimmie che vivono libere all’interno del parco della Rocca, incuriosite salgono sulla mia moto, e iniziano a giocare con i miei bagagli e con la strumentazione del mio mezzo.
Dopo questa bella giornata mi reco a visitare il deserto di Tabernas, situato vicino alla città di Almeria, dove percorro anche un’emozionante strada che mi porta su una picco di 2000 mt. Sulla sommità di questa montagna mi riposo e rifletto: pienamente soddisfatto del mio viaggio decido di tornare a casa e percorro i 2100 km che mi separano da Legnano in una tirata di un giorno e una notte, sotto un diluvio che mi accompagna per gli ultimi 900 km.”

Articoli correlati

LEGNANO – Il resoconto delle gite autunnali del Gruppo Misto Motociclisti Legnano e qualche bel ricordo

NOVEMBRE 2015: IL GRUPPO MISTO MOTOCICISTI LEGNANO, visto il prolungarsi della bella stagione, ha deciso di posticipare con alcuni viaggi di percorso medio la...