7.3 C
Comune di Legnano
martedì 20 Aprile 2021

LEGNANO – Il 30 aprile si ripete la suggestione della Traslazione della Croce

Ti potrebbe interessare

Nuovi servizi al cittadino con le nuove app del Comune di Busto Arsizio

Anche il Comune di Busto Arsizio ha sviluppato un percorso di innovazione con l'attivazione delle nuove “APP Municipium” e “APP-IO”, presentate nelle scorse ore...

Una correlazione tra inquinamento e Covid-19?

Si terrà mercoledì 21 aprile alle 21 una serata di confronto in videoconferenza, organizzata dalle liste civiche legnanesi “Insieme per Legnano” e Lombardi Civici...

Legnano chiude l’accesso alla via della scuola “Don Milani” in nome della partecipazione

E’ il sindaco di Legnano, Lorenzo Radice, ad annunciare in questi giorni la partenza a breve del “Bilancio tour”, un giro della giunta per...

Un milione di euro di multa alla Poltronesofà Spa per pubblicità ingannevole

Si conclude in questi giorni con una sanzione da 1 milione di euro, la vicenda della nota azienda produttrice di divani, Poltronesofà Spa, che...

Cerimonia di rito Sabato 30 Aprile 2016, in piazza San Magno a Legnano, alle ore 19.00, forse una delle piu’ importanti ed intense di tutte quelle che precedono la disputa del Palio: la Traslazione della Croce dalla Contrada Legnarello vincitrice nel 2015 alla Basilica Romana Minore nel cuore della citta’. A seguire, l’emissione del bando per il Palio 2016 da parte del Supremo Magistrato, ovvero il Sindaco Alberto Centinaio.
Il Palio di Legnano ricorda la celebre Battaglia combattuta il 29 maggio 1176 tra le truppe della Lega Lombarda e l’esercito imperiale di Federico I “Barbarossa”, di cui quest’anno ricorre l’840° anniversario. La manifestazione tradizionale si svolge sin dal 1935.
Una vera e propria festa per tutti i legnanesi ogni anno, ma soprattutto per le otto contrade storiche che si sfidano, nell’ultima domenica di maggio (piu’ raramente la prima di giugno), nella corsa ippica a pelo che chiude il ciclo di eventi, assegnando la vittoria e l’onore di custodire nella propria chiesa di contrada la croce di Ariberto d’Intimiano, detta popolarmente “il Crocione”, per tutto l’anno.
Fino al 2005, il Palio di Legnano era chiamato anche “Sagra del Carroccio”, denominazione che prese già dalla sua seconda edizione nel 1936, e dal 1954 è ufficialmente annoverato tra le manifestazione storiche italiane.
Chi vincera’ quest’anno? Lo scopriremo il 29 maggio!

Annalisa Calanducci

Articoli correlati