Legnano – I giovani al lavoro per il futuro della “Franco Tosi”

IMG_1974
I ragazzi coinvolti nel progetto

Si è svolto ieri mattina a Legnano l’incontro per il rinnovo del protocollo d’intesa tra il Comune, la Franco Tosi Meccanica, Confindustria Alto Milanese e l’Istituto Comprensivo Manzoni, nell’ambito del progetto di idee “Franco Tosi: passato, presente e futuro”.

Più precisamente, sono stati consegnati i progetti realizzati dagli studenti delle classi terze delle scuole medie “Franco Tosi” nell’ambito del protocollo d’intesa intitolato “Franco Tosi: passato, presente, futuro” siglato lo scorso 4 maggio, dal sindaco Gianbattista Fratus.

Insieme al primo cittadino di Legnano, anche il patron della fabbrica legnanese, Alberto Presezzi e la moglie Barbara Di Falbo, il presidente di Confindustria Alto Milanese, Giuseppe Scarpa e il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Manzoni di Legnano, cui fanno capo le Franco Tosi, Gabriella Lazzati.

Come si legge in una nota, l’iniziativa, che ha coinvolto più di duecento studenti dell’istituto legnanese, ha portato alla realizzazione di trentacinque progetti, suddivisi nelle due tematiche specifiche: il nuovo ingresso della Franco Tosi come biglietto da visita della città e della fabbrica, e la realizzazione di un museo all’interno dell’area industriale.

Una commissione giudicatrice segnalerà i progetti meritevoli, ed entro la metà del mese di marzo si svolgeranno le premiazioni, all’istituto Tosi di via Santa Teresa.

“I ragazzi hanno dimostrato grande passione e grande interesse impegnandosi in progetti che andavano ben al di là delle loro specifiche competenze. Hanno dovuto affrontare tematiche legate ad ambito di studio che, per ragazzi delle terze medie, non sono così semplici da gestire. Ma, grazie al supporto dei propri insegnanti e degli architetti e tecnici della Franco Tosi Meccanica, hanno prodotto dei lavori davvero significativi”, ha detto Gabriella Lazzati.

“E’ un piacere per me e per l’Amministrazione comunale essere qui per continuare un percorso che, ne son certo, farà bene alla nostra città. E’ la dimostrazione che la scuola e l’imprenditoria, quando si avvicinano e camminano assieme, possono produrre straordinari risultati”, il commento del sindaco Fratus.

print