8.8 C
Comune di Legnano
giovedì 13 Maggio 2021

LEGNANO – Gli Alpini donano un defibrillatore semiautomatico alla citta’, tramite Sessantamilavitedasalvare

Ti potrebbe interessare

Incidenti stradali a raffica nel Varesotto questa mattina mercoledì 12 maggio

Incredibile catena di incidenti stradali questa mattina, mercoledì 12 maggio, lungo le strade del Varesotto, la maggior parte dei quali ha richiesto l’intervento dei...

“Illuminiamo la Fibromialgia”: Parabiago illumina di viola la piazza della stazione

È il viola il colore che illumina da ieri sera, martedì 11 maggio, e per tutta la giornata di oggi mercoledì, il piazzale della...

Buoni mobilità: al via a Legnano la distribuzione agli utenti lavoratori

Saranno possibili da venerdì 14 maggio alle 9, a Legnano, le iscrizioni sulla App WECITY degli utenti lavoratori per ottenere i buoni mobilità legati...

Una pillola blocca Covid-19? In corso i test clinici: risultati entro l’anno

Non si può ancora considerare un farmaco che curerà i malati di Coronavirus, ma potrebbe essere adottata quale prima forma di terapia antivirale ai...

La Sezione legnanese dell’ ANA, Associazione Nazionale Alpini, conferma la sua attenzione e la vicinanza alla comunità. La sera del 14 gennaio, nel corso dell’annuale assemblea, il capogruppo Alessandro Loaldi ha annunciato il raggiungimento di un obiettivo perseguito nei mesi scorsi: la donazione di un defibrillatore semiautomatico (DAE) e di una teca per la sua collocazione in un luogo pubblico. Mediante l’organizzazione di diverse iniziative, tra le quali le castagnate nel rione Canazza, nelle contrade Sant’Erasmo e Legnarello, presso la pista di pattinaggio sul ghiaccio, con la presenza al presepe vivente organizzato all’istituto Tirinnanzi, e con l’aiuto della ditta Marchesini, e’ stato, infatti, possibile raccogliere la somma necessaria alla realizzazione del progetto.
L’assegno con la cifra raccolta è stato consegnato giovedi’, in occasione della lettura della relazione morale ed economica, alla presenza del presidente emerito Giorgio Piccioni e del rappresentante della sezione ANA di Milano Alessandro Orlandini, nelle mani di Mirco Jurinovich, presidente dell’Associazione Sessantamilvitedasalvare, incaricata di acquistare ed installare l’apparecchiatura. “Le penne nere hanno già dimostrato la loro sensibilità all’argomento”, – riferisce Jurinovich -, “acquistando nell’autunno scorso un primo defibrillatore, posizionato nella “baita” di via Colombes”, e organizzando un corso di formazione a beneficio dei propri iscritti. Con questa donazione un’altra sentinella vigilerà sulla vita dei legnanesi per difenderli dal “cecchino invisibile”.

Articoli correlati

Legnano fa il punto sul Controllo del vicinato: sono 1200 le famiglie “al sicuro”

Con l’attivazione, sabato scorso a Legnano del “Ticino Cavour” salgono a ventinove i gruppi di Controllo del vicinato residenziale, per quasi mille e duecento...

I bambini dell’Associazione Jasmine presentano un viaggio musicale tra le “Favole al telefono” di Rodari

Avrà inizio sabato 24 Aprile, dalle 17 alle 18, il primo appuntamento organizzato dall’Associazione culturale e solidale Jasmine di Legnano, ponte tra diverse culture...

Il Bilancio Previsionale 2021 racconta un anno di transizione a Legnano segnato dalla pandemia

“Quello che presentiamo è un bilancio che potremmo definire in qualche modo di transizione. È il previsionale di un anno difficile e ancora incerto...

Legnano avvia l’assegnazione di tredici orti comunali

C’è tempo fino al prossimo 13 aprile per presentare la domanda per la concessione temporanea di tredici orti comunali, a Legnano. Gli orti si...

Ricominciamo con un abbraccio: inaugurata la stanza degli abbracci alla rsa Sant’Erasmo di Legnano

E’ stata installata ed inaugurata questa mattina, giovedì 11 marzo, la “stanza degli abbracci”, donata dal sindacato dei pensionati SPI CGIL Lombardia alla rsa...