Legnano – Bilancio di fine anno il PD non ci sta

Il Comune di Legnano

“Un bilancio scarno, in cui ha prevalso la denigrazione del lavoro della precedente amministrazione, rispetto all’effettivo inizio delle attività legate a quanto promesso in campagna elettorale”.

Scrivono così dal PD di Legnano i suoi rappresentanti commentando l’esito della recente conferenza stampa di fine anno, tenuta dal sindaco Gianbattista Fratus insieme alla sua giunta.

Quanto affermato dal sindaco e dal vice sindaco è smentito dal Documento Unico di Programmazione del 2017, redatto dalla giunta Centinaio. Peccato che da luglio in poi tutto si sia fermato. Ancora una volta invitiamo la giunta a leggere la relazione accompagnatoria del bilancio previsionale redatta dal ragioniere capo, un documento assolutamente neutrale, in cui si evidenziano tutte le attività svolte e da svolgere, tra cui anche quelle che oggi sono dichiarate ferme. Difficile invece muovere critiche, magari anche costruttive, alle grandi opere sbandierate da  questa giunta: non una delle promesse ha visto il suo avvio, nemmeno nelle fasi preliminari”, si legge nella nota del PD.

Prevedibile la risposta del PD alle esternazioni dei “nuovi” amministratori, che secondo i “vecchi” sembrano arrancare nel “giorno dopo giorno, tra slogan massimalisti e giustificazioni da scolaretti negligenti”.

“Cogliamo l’occasione per formulare i nostri migliori auguri di buon 2018, chiamando a raccolta tutti i cittadini per la costruzione di una forte, unitaria e democratica opposizione a questa zoppicante giunta”, le conclusioni del PD.

print