Legnano – A primavera il mercato sarà rivisitato

Proseguono in queste settimane le operazioni di razionalizzazione, sebbene ancora sulla carta, del mercato di Legnano.

Come è stato presentato nel 2018, esiste un progetto di revisione degli spazi del mercato, e delle categorie merceologiche presenti, nell’intento di migliorare la qualità dell’offerta e far tornare il mercato ai successi e all’attrattività che ha conosciuto in passato.

In queste settimane la situazione non è ancora cambiata, almeno per quello che tutti possono vedere: ci sono ampi varchi tra un banco e l’altro, “buchi” che denotano una situazione di progressivo abbandono, anche per cessata attività, mentre nell’insieme il mercato di Legnano, conosciuto ed apprezzato anche da fuori, sembra aver perso lo smalto, la dinamicità e soprattutto il colore di una volta.

L’anno appena concluso ha segnato una riduzione degli stalli, da 169 a 147 (36 di prodotti alimentari), e un nuovo regolamento per i cosiddetti “spuntisti”. A breve la merce usata sarà reperibile soltanto su due banchi, quindi si provvederà alla ricompattazione delle aree, e alla modifica degli orari.

Dal Comune la richiesta di collaborazione da parte dei commercianti ambulanti, che nel corso del 2019 potrebbero vedere diminuire la tassa Tosap.

print