giovedì, 20 Gennaio 2022

Le mascherine obbligatorie in Lombardia fino al 30 giugno

Lo ha annunciato nelle scorse ore il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana: le mascherine protettive, adottate per contrastare il diffondersi del Coronavirus, non saranno più obbligatorie dal prossimo 30 giugno.

Mentre nelle altre regioni vige l’obbligo di indossare i dispositivi facciali nei luoghi al chiuso, e dove si muovono più persone, come negli uffici e sui mezzi pubblici, sul territorio lombardo è obbligatorio indossare la mascherina non appena si esce di casa.

Secondo un recente studio epidemiologico, condotto nell’Università della California, l’uso della mascherina ha evitato 78mila nuovi contagi, molti dei quali si sarebbero tradotti in decessi.

L’ufficialità sull’uso non più obbligatorio delle mascherine non è stata ancora confermata. La posizione di Fontana, nelle scorse settimane, era stata mantenere le mascherine obbligatorie fino all’arrivo di un vaccino contro il Coronavirus.

I dati dei contagi rilevati ieri, sabato 13 giugno in Lombardia, raccontano di 210 nuovi positivi, a fronte di 9.474 tamponi processati, cioè il 2,2%. I decessi sono stati 23, e sempre meno i ricoverati in terapia intensiva: 96, uno in meno rispetto a venerdì; 2.252 negli altri reparti, vale a dire 105 in meno rispetto al giorno prima.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI