lunedì, 17 Giugno 2024

La rinascita del bosco di Rogoredo: il lockdown l’ha ripulito dal degrado

(Foto da RAI 3)

Tristemente famoso per essere un luogo di spaccio, nonché dimora a cielo aperto per tossicodipendenti e pusher, il bosco di Rogoredo, alla periferia Sud di Milano, sta tornando alla sua naturale missione: offrire uno spazio verde ai residenti della zona, pulito e sicuro.

Grazie al lavoro svolto nei mesi scorsi da Italia Nostra, l’associazione ambientalista che si è dedicata alla pulizia del bosco, l’area si sta trasformando, ed anche il lockdown per il Coronavirus ha favorito l’abbandono dello spazio verde da parte dei soliti frequentatori, restituendolo alla sua vocazione naturale, che non è essere un rifugio per i drogati e per chi vende loro morte a piccole dosi.

In questi giorni di riapertura, non è difficile vedere lungo i viali del “boschetto” persone che corrono, gente a piedi o in bicicletta, segno che l’area torna ad animarsi di nuovi fruitori. Il lavoro di chi ha a cuore il Rogoredo adesso sta nel far sì che non torni ad essere luogo di spaccio.

Da parte di molti anche una considerazione a proposito dei tanti giovani, vittime delle tossicodipendenze, spariti nelle settimane dell’epidemia, spostatisi altrove, o tornati a casa: che le loro famiglie o qualcuno di fiducia sappia prendersi cura di loro, come altri continueranno a farlo per il verde del bosco.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings