domenica, 3 Luglio 2022

La Polizia locale di Busto Arsizio intercetta un’auto usata per compiere furti

(Foto da web)

Sta dando buoni risultati sul fronte della sicurezza il sistema di videosorveglianza installato agli ingressi della città di Busto Arsizio, dalla Polizia locale: alcuni giorni fa gli occhi elettronici hanno reso posssibile rintracciare entro pochi minuti, sul territorio comunale, un’automobile utilizzata per compiere dei furti.

Come spiegato dall’assessore alla Sicurezza e alla Mobilità sostenibile Salvatore Loschiavo e dal comandante della Pl, Claudio Vegetti, sulla base di una segnalazione del sistema LinceTraffic di videosorveglianza comunale, una pattuglia del Nucleo Investigativo Criminalità Comune ha fermato in via XI Settembre un veicolo iscritto nella lista delle auto usate dai ladri o rubate.

Come si legge in una nota dal Comune, poichè a carico del conducente, di nazionalità straniera, risultavano reati contro il patrimonio (ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli), elementi accertati grazie all’ausilio di una Squadra Volante della Polizia di Stato, la pattuglia ha perquisito il veicolo e trovato strumenti utilizzati per aprire o scassinare serrature (cacciaviti di differenti lunghezze; un pezzo di metallo sottile simile a un grimaldello; una chiave inglese; due parti di crick), subito sequestrati.

L’indagato è stato accompagnato al Comando ed in seguito al Commissariato di PS di Gallarate, per i rilievi fotodattiloscopici, nonché per gli ulteriori accertamenti sulla sua identità personale. L’uomo fermato dovrà rispondere dei reati di possesso ingiustificato di chiavi alterate, e di alcune irregolarità commesse al Codice della strada.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI