mercoledì, 28 Febbraio 2024

La Pl di Legnano controlla il territorio anche nelle feste: due persone denunciate ed una espulsa

Sono proseguiti anche nel periodo delle festività natalizie i servizi straordinari della Polizia locale di Legnano, finalizzati al controllo del territorio e al presidio dell’area centrale cittadina.

Come spiegato dal Comune in una nota, nel corso di un servizio di controllo sulle strade, il personale del nucleo operativo stradale ha intercettato un veicolo sospetto il cui conducente, alla vista degli agenti, si è dato alla fuga. Dopo un breve inseguimento il mezzo è stato raggiunto e fermato: i rilievi identificativi hanno accertato che a carico del guidatore, un cittadino tunisino nato nel 1986, pendeva un provvedimento di rintraccio a seguito di rigetto del permesso di soggiorno. Il mezzo, inoltre, risultava sottoposto a sequestro amministrativo. L’uomo è stato condotto al Comando dove si è accertato che a suo carico erano già state elevate più sanzioni per guida senza patente in tutto l’Alto Milanese, e in particolare nella zona di Pogliano e Nerviano.
Il soggetto è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e a suo carico sono state contestate sanzioni al codice della strada per un totale di circa 3mila euro (fra queste per circolazione con veicolo sottoposto a sequestro, mancato arresto all’alt di forza di polizia e altre violazioni commesse durante la fuga).

Durante l’attività di presidio del centro cittadino, dopo la segnalazione dei commercianti di corso Garibaldi, è stato individuato e denunciato un italiano di 40 anni che, dopo aver tentato di rubare in diverse attività commerciali, era riuscito a sottrarre un paio di scarpe da donna da un negozio.

Nell’ambito dei servizi di monitoraggio delle aree verdi cittadine, dopo la segnalazione di alcuni residenti, è stato individuato un giovane che bivaccava nei giardini fra le vie Pasubio e Cadore: di nazionalità tunisina e 24 anni, il ragazzo è stato condotto all’Ufficio Immigrazione della Questura di Milano per l’espulsione dal territorio nazionale.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI