Cerca
Close this search box.
giovedì, 20 Giugno 2024
giovedì, 20 Giugno 2024
Cerca
Close this search box.

La piscina di Legnano riaprirà il 2 gennaio. A giugno nuovi lavori

(Foto da AMGA Sport)

I lavori stanno terminando e la piscina comunale “F. Villa” di viale Gorizia si appresta a riaprire i battenti: se tutto si svolgerà secondo i tempi programmati, giovedì 2 gennaio l’impianto potrà essere restituito ai fruitori del nuoto libero, mentre la corsistica ripartirà da martedì 7, dopo 45 giorni di chiusura.

Si legge così in una nota diffusa da AMGA Sport, che rassicura sulla prossima riapertura dell’impianto, più precisamente della vasca grande e di quella ludica per i bambini, non della vasca media, che resterà chiusa e inaccessibile, in quanto oggetto di una nuova tranche di lavori.

La commissione tecnica comunale preposta, a seguito di un sopralluogo, ha dato parere favorevole all’avvio dell’attività della piscina. Tra i principali interventi eseguiti, il ripristino della copertura che sovrasta l’area della vasca grande e la ridefinizione dei percorsi di accesso dagli spogliatoi, proprio con lo scopo d’impedire all’utenza di transitare dall’area che accoglie la vasca media, dove restano chiuse e isolate anche le tribune.

In questi giorni si sta provvedendo al riscaldamento dell’acqua e degli ambienti: le porte di accesso all’impianto saranno dotate di lame di aria calda, elettroventilatori che generano una sorta di barriera invisibile, che ha lo scopo di trattenere il caldo all’interno e respingere il freddo, ogni volta che si aprono le porte.

“Le ultime verifiche confermano la regolarità dell’impianto, nelle condizioni minime di sicurezza garantibili, vista la situazione contingente. Da giugno, quando termineranno i corsi, potrà avere inizio un intervento di ristrutturazione profonda della piscina, con la sua chiusura per diverso tempo. L’indispensabile è stato fatto in queste settimane per garantire sicurezza. Un progetto di ricostruzione è già stato presentato e dovrà essere approvato. Mancano alcune verifiche anche sui costi di realizzazione”, ha spiegato per il Comune il Commissario prefettizio Cristiana Cirelli.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings