lunedì, 17 Gennaio 2022

La nuova illuminazione di Busto Arsizio rispetta l’ambiente

E’ stato presentato oggi, mercoledì 28 luglio, il progetto di riqualificazione dell’illuminazione pubblica predisposto dal Raggruppamento Temporaneo di Imprese costituito da A2A Illuminazione Pubblica S.r.l. e Varese Risorse S.p.A., a Busto Arsizio.

“Un intervento di grande valore che garantirà maggiore sicurezza e un notevole risparmio energetico, pari a circa l’80% del consumo attuale. Un obiettivo raggiunto grazie a un grande lavoro di squadra che ci permetterà di rivoluzionare il volto della città. In questi cinque anni ho perso il conto delle segnalazioni dei cittadini che mi hanno fatto presenti le difficoltà in cui si trovavano per la mancanza o la carenza di illuminazione nelle loro vie. Adesso potrò finalmente rispondere a tutti che entro pochi mesi avremo una città illuminata con sistemi innovativi e all’avanguardia. Sarà un lavoro fatto su misura, che tiene conto delle tante esigenze di una città complessa come la nostra”, ha spiegato il sindaco Emanuele Antonelli.

A2A prevede di sostituire con proiettori LED gli oltre10mila punti luce presenti in città, di uniformare le armature che saranno dotate anche di telecontrollo per monitorare sia l’intensità della luce sia eventuali guasti, di riorganizzare le linee elettriche (circa 100 km, tra linee aeree e interrate) e i quadri elettrici, di sostituire circa 6mila sostegni tra pali e bracci. Saranno inoltre predisposti servizi aggiuntivi di «Smart City», come nuove postazioni di ricarica elettrica delle auto e l’implementazione del sistema di videosorveglianza.

I LED, oltre al risparmio energetico, garantiscono una maggiore resa del corpo illuminante e un minor inquinamento luminoso, visto che il fascio di luce non si disperde verso l’alto ma è concentrato sulla zona da illuminare, come ha spiegato Francesco Marelli, Coordinatore Ufficio Tecnico A2A Illuminazione Pubblica. I lavori sono iniziati a fine giugno con la sostituzione dei corpi illuminanti nelle zone a sud della città e la realizzazione dei nuovi plinti di fondazione dei pali lungo i principali viali cittadini: il cronoprogramma prevede la conclusione delle opere in otto mesi.

“Contiamo di fare davvero un buon lavoro, allineato alle best practices italiane ed europee e all’altezza delle aspettative della città. Un progetto all’avanguardia anche dal punto di vista ambientale perché oltre al risparmio energetico dell’80% rispetto al consumo attuale, per il rimanente 20% utilizzeremo energia green”, ha dichiarato Lorenzo Spadoni, Amministratore delegato di AEB (Gruppo A2a).

Tutte le richieste di intervento e le segnalazioni di malfunzionamenti e guasti devono essere indirizzate ad A2A Illuminazione Pubblica S.r.l., utilizzando l’indirizzo di posta elettronica a2aip-bustoarsizio@a2a.eu e al Comune di Busto Arsizio all’indirizzo operepubbliche@comune.bustoarsizio.va.it.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI