Cerca
Close this search box.
venerdì, 21 Giugno 2024
venerdì, 21 Giugno 2024
Cerca
Close this search box.

La mandria liberata dai maltrattamenti adesso pascolerà libera in montagna

(Foto da web)

Dopo due anni dal sequestro penale dell’allevamento “della vergogna” di Cassano d’Adda, nel Milanese, dove una cinquantina di mucche erano tenute in cattività facendo subire loro maltrattamenti e stenti, la mandria è stata salvata dal macello, e nelle scorse ore è stata suddivisa per essere accompagnata verso alcuni rifugi montani o pascoli privati.

Alla definitiva liberazione delle mucche ha contribuito la Rete dei Santuari di Animali Liberi, con l’associazione Vitadacani e l’UTI, l’Unione Tutela Individui, che hanno curato la ricerca di nuovi pascoli e aree protette per le mucche di Cassano.

Tra i capi di bestiame, mucche con i vitelli, alcune prossime al parto, e buoi. Gli enti che hanno trovato una sistemazione per gli animali sono riusciti a bloccare un’asta, che li avrebbe ceduti per essere macellati, compresi gli esemplari più giovani. Soddisfazione per gli autori di questo secondo salvataggio, che in principio non erano certi di poter ridare la liberà a tutta la mandria.

Per chi volesse adottare a distanza una mucca o un vitello, o contribuire alla realizzazione di alcuni ricoveri, Vitadacani e UTI hanno avviato una raccolta di fondi: tutte le informazioni al link http://www.facebook.com/story.php?story_fbid=125318699621035&id=107591994727039

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings