venerdì, 23 Febbraio 2024

La Guardia di finanza sgomina un’organizzazione criminale che si appoggiava a professionisti compiacenti

(Foto da web)

E’ successo alle prime luci di oggi, giovedì 11 gennaio: la Guardia di finanza di Napoli con i Carabinieri del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Napoli hanno notificato venticinque misure cautelari in otto province e sequestrato circa 8 milioni e 400mila euro, avendo intercettato un gruppo criminale, composto anche da soggetti legati alla criminalità organizzata, dedito ad attività illecite con la compiacenza di professionisti a Napoli e Battipaglia, ma anche a Bologna, Genova, La Spezia, Pistoia, Prato e Monza.
Più precisamente, tre persone sono state arrestate e portate in carcere, nove poste agli arresti domiciliari e tredici all’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.

Il loro denaro, frutto di attività illegali poiché ricavato da frodi fiscali e contraffazione, era stato reinvestito nel settore dell’abbigliamento, nella ristorazione e in altri settori commerciali. Investiti 3 milioni anche in una casa di cura per l’autismo.

Le persone raggiunte dalla Gdf dovranno rispondere di associazione per delinquere, ricettazione, detenzione e porto illegale di arma da fuoco, tentata estorsione e tentato omicidio aggravati dal metodo mafioso.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI