La GdF indaga in Regione Lombardia sull’intervento del Difensore Civico a Legnano

Carlo Lio (Foto da Youtube)

L’operazione è scattata nelle scorse ore negli uffici di Regione Lombardia: la Guardia di Finanza sta raccogliendo tutta la documentazione che servirà per fare chiarezza, come richiesto dalla Procura di Busto Arsizio, a proposito dell’intervento a Legnano del Difensore civico, Carlo Lio, per la surroga di un consigliere comunale, Mattia Rolfi.

Lio a fine marzo ha permesso la nomina di un commissario ad acta, che ha surrogato il consigliere dimissionario, riportando il numero legale in Consiglio comunale, dopo le dimissioni anche di tutti i consiglieri di minoranza. Il Consiglio comunale aveva così riacquisito la possibilità di funzionare.

(Poche settimane dopo sono stati arrestati, nell’ambito di una diversa indagine, denominata “Piazza pulita”, il sindaco Gianbattita Fratus, il suo ex vice Maurizio Cozzi e l’ex assessore ai Lavori pubblici Chiara Lazzarini, per turbativa d’asta. Fratus è accusato anche di corruzione elettorale. I tre si trovano attualmente agli arresti domiciliari).

print