venerdì, 12 Aprile 2024

La formella della solidarietà sul palazzo municipale di Canegrate

(Foto di E. Zambon)

Come un documento a ricordare la storia, come una piccola e generosa testimonianza è arrivata la “formella della memoria” a Canegrate, che è stata scoperta ieri, giovedì 14 marzo, dal sindaco Matteo Modica alla presenza degli studenti della scuola media cittadina, e dei loro insegnanti.

I ragazzi sono stati accolti dapprima in aula consiliare, dove è stato dato risalto al loro percorso formativo, iniziato nel 2021, partecipando al progetto “Scolari oggi, cittadini domani”, realizzando le “formelle della memoria” esposte in biblioteca e nelle scuole. L’ultima, dedicata alle vittime del Covid e alla tragedia del Mottarone, è stata scoperta sulla facciata all’ingresso del Comune, dal sindaco insieme al vice comandante della Polizia locale, Massimiliano Bocchino.

Come si legge in una nota sull’evento, durante l’evento in aula consiliare sono intervenuti Nella Cinotti, fra le animatrici iniziali del progetto; Carla Pagani de “Il gelso” e l’assessore Franca Meraviglia, per raccontare la collaborazione artistica e la sintonia di valori fra volontariato e scuola; il prof. Staglianò che ha introdotto il contributo dei ragazzi alla giornata.

Spesso nei momenti complicati ci si scopre migliori e quel periodo difficile ha depositato in tutti i valori della solidarietà e dell’aiuto reciproco, insieme alla certezza che il rispetto delle regole a tutela del prossimo è la base solida di una comunità”, ha detto Modica.

La formella rappresenta così “un piccolo documento storico di un paese e della sua gente. Agli studenti tocca infatti conservare la memoria del mondo e trasmettere i valori della solidarietà”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI