mercoledì, 17 Aprile 2024

La follia dilaga nelle feste no vax: contagiarsi con il Covid per avere il green pass da guariti

(Foto da web - Pixabay)

Preoccupa sempre di più la nuova moda in arrivo dall’Austria, da Vienna, che sta dilagando anche in Italia, in particolare in Alto Adige: partecipare a delle feste tra non vaccinati contro il Covid-19, per contagiarsi ed ottenere il green pass da cittadini guariti.

Le feste follia chiamate “Coronaparty” rappresenterebbero una sorta di soluzione al problema, secondo i no vax: chi non vuole ricevere il vaccino è disposto ad ammalarsi, per avere il green pass dopo aver sviluppato l’infezione ed esserne guarito. L’iniziativa sta coinvolgendo soprattutto i più giovani, per i quali sussiste il rischio di ammalarsi anche in modo serio come per gli adulti, perché il Covid-19 e le sue varianti continuano ad essere pericolosi per tutti.

Le cronache dell’Alto Adige raccontano del recente decesso di un uomo di 50 anni, contagiatosi durante un coronaparty. I medici mettono in guardia sul fatto che contrarre il virus può avere conseguenze gravi anche a lungo termine.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI