13 C
Comune di Legnano
giovedì 21 Ottobre 2021

La Cassa integrazione sarà prorogata di altre quattro settimane

Ti potrebbe interessare

La zanzara coreana imperversa in Lombardia: resiste al freddo

Si chiama “Aedes koreicus”, la zanzara coreana in grado di resistere al freddo, scoperta in Lombardia e in alcune altre zone del Nord d’Italia,...

Al via domani la 28esima edizione di “Sguardi Altrove Film Festival”

La “Next generation” tra sostenibilità e impegno civile sarà protagonista della 28a edizione di “Sguardi Altrove Film Festival”, la manifestazione dedicata al cinema al...

Studenti occupano l’Università statale di Milano: chiedono la riapertura degli spazi

E' accaduto nelle scorse ore a Milano: una ventina di studenti del collettivo universitario “Ecologia Politica”, ha occupato quattro aule in Università statale, in...

Opere pubbliche a Legnano: prende forma l’idea della città sociale

E’ stato approvato in questi giorni dalla giunta comunale di Legnano il Piano Triennale delle Opere pubbliche da oltre 29 milioni di euro, che...

E’ stato approvato ieri a Villa Pamphilj, nel corso dei lavori degli Stati Generali, un decreto legge che proroga la Cassa integrazione di altre quattro settimane, per i lavoratori in difficoltà dopo l’emergenza da Coronavirus.

Il tema del lavoro è stato l’argomento particolare dei confronti svolti nella seconda giornata della riunione del Governo, insieme ad altre questioni che rientrano in un più ampio progetto di rilancio del Paese.

Obiettivo per la Cassa integrazione: essere erogata in una decina di giorni. Per velocizzare ed ottimizzare tutte le misure previste, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha sottolineato la necessità di migliorare tutti gli strumenti per il sostegno del lavoro: “La Cassa integrazione è farraginosa, la riformiamo. Questo governo non abbandonerà i lavoratori per strada”, un suo commento.

Sul tavolo delle discussioni che proseguono a Villa Pamphilj, dove sono state nuovamente invitate a partecipare le forze all’opposizione, alcune riforme mirate al lavoro, alla giustizia, alla sanità e al fisco, ma anche alle strade, ai treni, all’energia.

Il programma è stato presentato ai sindacati CGIL, CISL e UIL, per verificarne con loro fattibilità e coerenza. Dalle sigle sindacali un appello all’unità di governo, per procedere nel modo migliore.

Articoli correlati

Green pass obbligatorio da venerdì 15 ottobre nei luoghi di lavoro: ancora necessarie le mascherine

Arriva il nuovo DPCM: il possesso del green pass sarà obbligatorio nei luoghi di lavoro da venerdì 15 ottobre. Il governo ha reso noto...

Assunzioni in aumento rispetto al 2020

Dati positivi dal fronte del lavoro in Italia, sono stati diffusi in questi giorni dall’INPS: dall’inizio dell’anno fino ai primi di giugno, le assunzioni...

Incidente sul lavoro: un operaio ustionato con l’acido a Peschiera Borromeo. Grave a Niguarda

Non sarebbe in pericolo di vita ma le sue condizioni sono serie: questa la situazione in cui versa un uomo di 46 anni che...

Ennesima tragedia sul lavoro in Lombardia: muore un autotrasportatore sotto il suo carico

E' successo questa mattina, venerdì 4 giugno alle 8, nella Bergamasca: un autotrasportatore di 59 anni è deceduto sul colpo, investito dal carico che...

Incidente sul lavoro: muore un operaio di 56 anni di Albizzate

Tragedia ieri sul lavoro, martedì 27 aprile, nel Torinese: un uomo, residente ad Albizzate, è rimasto schiacciato dalla caduta di un container. L’operaio, un 56enne,...