martedì, 27 Febbraio 2024

Incuria inammissibile: teli strappati e lavori a rilento. Cosa succede al Solarium di Legnano?

Lo denuncia in questi giorni il consigliere comunale di minoranza Franco Brumana: nel corso di un sopralluogo al vecchio Solarium di Legnano, i lavori di restauro e riqualificazione sembrano andare a rilento, mentre l’incuria generale ed “inammissibile” regna sovrana.

I teli di protezione dalle precipitazioni sono in condizioni pietose e non svolgono la loro funzione . I lavori sembrano in corso solo nel solarium vicino all’entrata. La lentezza del restauro è esasperante. Speriamo che non nevichi e che le precipitazioni siano minime, altrimenti si accentuerà il deterioramento”, commenta Brumana, documentando le sue preoccupazioni con delle immagini.

Gli interventi per il recupero dei due solarium nel parco dell’ex Sanatorio Regina Elena hanno avuto inizio a settembre scorso. Dopo la messa in sicurezza delle due costruzioni e la rimozione delle lastre in cemento-amianto completate nel 2022, e la pulizia del verde, è stato dato il via all’intervento di recupero. La fine dei lavori è prevista per la prossima primavera.

Tuttavia, dopo alcuni accertamenti, lo stesso Brumana spiega che la ditta appaltatrice dei lavori, che non si trova in zona, avrebbe avuto dei problemi con le forniture delle attrezzature, soprattutto ponteggi e legnami. Per gennaio arriva la garanzia che i lavori riprenderanno regolarmente, con tutto il materiale occorrente.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI