martedì, 7 Febbraio 2023

In treno con cento ovuli di cocaina nello stomaco: arrestato un uomo al confine svizzero

Era certo di passare inosservato, invece i finanzieri alla dogana di Domodossola, al confine con la Svizzera, lo hanno notato e controllato, perché insospettiti dai suoi atteggiamenti, un cittadino nigeriano.

L’uomo viaggiava da solo e senza bagagli, sul treno Eurocity 57 Basilea – Milano. Interrogato dai finanzieri ha dato risposte confuse e contraddittorie, tanto che è stato disposto un accertamento in ospedale. Da ciò si è scoperto che l’uomo stava trasportando un centinaio di ovuli pieni di cocaina pura ingeriti prima di mettersi in viaggio. In tutto 1 chilo e 200 grammi di sostanza stupefacente, che gli avrebbe fruttato centinaia di migliaia di euro, una volta rivenduta. Lo spacciatore è stato arrestato.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI