Cerca
Close this search box.
domenica, 14 Luglio 2024
domenica, 14 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

Impianto Forsu a Legnano: un altro esposto presentato per i cattivi odori

E’ stato presentato nelle scorse ore anche dai proprietari del Centro Ippico “La Stella”, che si trova confinante con il nuovo impianto Forsu di via Novara a Legnano, un esposto per i cattivi odori che si diffondono dalla struttura. Si tratta di una nuova denuncia contro le emissioni odorigene dal trattamento dei rifiuti umidi, dopo quelle già presentate nelle scorse settimane dai comitati e dalle associazioni ambientaliste del territorio.

Come spiegato dal Centro Ippico e dal Centro Cinofilo, da settimane ormai si avverte un odore acuto e molesto provenire dall’impianto per la produzione di biometano, esalazioni che irritano gli occhi e la gola, e che hanno sollevato le lamentele dei frequentatori delle sue strutture.
Gli odori sembrano provenire in maniera pressocché costante, avvertiti fino a 500 metri di distanza. Da qui anche una raccolta di firme inviata al sindaco Lorenzo Radice, denunciando la situazione.

E all’inizio della prossima settimana il sindaco Lorenzo Radice e la proprietaria del Centro Ippico “La Stella” si incontreranno per confrontarsi sulle emissioni dell’impianto di via Novara. In questi giorni, a seguito delle segnalazioni che ci sono giunte, ci siamo fatti parte attiva per risolvere il problema degli odori avvertiti al quartiere Mazzafame (vicino all’impianto Forsu – ndr). Nel breve il rimedio è rappresentato dal nebulizzatore di enzimi anti odorigeni; strumento che, ci è stato spiegato, in pochi giorni dovrebbe abbattere la carica odorifera. A più lungo termine la soluzione progettuale cui si sta pensando è, invece, quella per l’aspirazione e filtrazione degli odori. Voglio esprimere il mio grazie a tutti i cittadini che ci stanno segnalando il problema: l’attenzione di cui stanno dando prova fa di loro delle vere e proprie sentinelle sul territorio”, spiega Radice.

Dal canto loro AMGA Spa e Asja Ambiente, rispettivamente proprietaria dell’impianto e suo gestore, hanno avviato la procedura di nebulizzazione di enzimi anti odore, in attesa di installare nuovi filtri.

La diffusione nel circondario della struttura di cattivi odori è proprio quanto è stato paventato e contestato anni fa, prima ancora che il progetto Forsu fosse definitivo.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings