19 C
Comune di Legnano
sabato 18 Settembre 2021

Il video di “Quadrifoglio” di Rudy Neri è un’esplosione di condivisioni: “tutto quello che voglio” per l’estate 2021

Ti potrebbe interessare

Legnano da il via alle celebrazioni di Dante Alighieri con mostre e conferenze

Sarà inaugurata domani, sabato 18 settembre, a Legnano, l’iniziativa culturale organizzata per celebrare il 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri. Il programma di “Nel...

Il piccolo non prende sonno: salvate per caso dodici famiglie da una fuga di gas

Se generalmente le notti insonni dei bambini sono un guaio per tanti genitori, questa volta i capricci notturni di un piccolo di 3 anni,...

Cicli terapeutici odontoiatrici con l’osteopatia per i bambini al Centro Porta Odontoiatria e Benessere

Il Centro Porta, che si trova a Busto Garolfo, nell'Alto Milanese, è da sempre promotore di un approccio multi specialistico in cui più discipline collaborano tra...

La GdF di Varese sequestra 20 chili di cocaina

E’ accaduto nei giorni scorsi a Varese: gli uomini del Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno arrestato tre persone accusate di detenzione e...

Un grande successo quello di Rudy Neri e del suo ultimo brano intitolato “Quadrifoglio”, anzi, un grande successo per il video che accompagna la canzone estiva del noto cantante, autore, speaker radiofonico (nonchè voce storica della sigla “Perchè Sanremo è Sanremo”), che in poche settimane ha raggiunto un considerevole numero di visualizzazioni sul canale YouTube, e di condivisioni.

Il brano è vivace, sobrio, orecchiabile, fresco, con una melodia che non si dimentica facilmente grazie anche alla partecipazione del violino Omobono Stradivari del 1730, suonato magistralmente dal Maestro Lorenzo Meraviglia.

Rudy Neri è coautore del brano prodotto e pubblicato da Roberto Pinna per NRG Records e Roberto Pinna Edizioni Musicali.

Alla realizzazione di “Quadrifoglio” si sono uniti il producer MC Noise, la corista Andrea Valentina Gussoni e il maestro Lorenzo Meraviglia, primo violino dell’Accademia Concertante d’Archi di Milano, fresco dei recenti successi ottenuti su numerosi palchi internazionali, tra cui la Carnegie Hall di New York e il Musikverein di Vienna.

Il video giudicato “elegante” rimanda alle antiche scene campestri dell’arte italiana del Settecento, in rapporto dialogico con alcuni classici modelli della Dolce Vita. (Le riprese sono state effettuate al Castello del Seprio di Mozzate, in provincia di Como, per gentile concessione del maestro Mauro Ivano Benaglia, direttore d’orchestra e presidente dell’Accademia Concertante d’Archi di Milano). 

“Ero fiducioso nel fatto che questa canzone potesse avere un buon successo. Dopo un paio di anni di lavoro possiamo dirci soddisfatti del risultato finale, sia per il brano, sia per il video che sta letteralmente spopolando su YouTube”, commenta Rudy Neri, che invita a scoprire il video di “Quadrifoglio” tutti coloro che non l’avessero già fatto.

Articoli correlati

Libri, musica e sport con la Pro Loco di San Giorgio

Fine settimana con la cultura e la musica a San Giorgio su Legnano. Si parte questa sera, venerdì 10 settembre, con la serata dedicata...

Un violino Stradivari per Rudy Neri

Si intitola “Quadrifoglio” ed è la nuova canzone scritta e cantata da Rudy Neri, disponibile dalle scorse ore in radio e su tutte le...

La Regione sceglie “Onori 2021” girato a Legnano come video per la Festa della Lombardia

“Onori 2021”, girato al Castello di Legnano lo scorso 8 maggio, sarà il video veicolato dalla comunicazione istituzionale della Regione oggi, 29 maggio, in...

La Lombardia del futuro raccontata dai giovani con un concorso

C’è tempo fino al prossimo 14 giugno per partecipare al concorso regionale intitolato “Lombardia 2030 – Il futuro ha la tua voce”. Si tratta di...

Le Forze dell’ordine costrette ad usare lacrimogeni per disperdere un gruppo di giovani assembrati per il rapper Neima Ezza

E’ successo ieri, sabato 10 aprile a Milano: Polizia e Carabinieri sono intervenuti in via Micene per allontanare circa trecento ragazzi, che si sono...