venerdì, 20 Maggio 2022

Il turismo lombardo gioca la carta dell’agricoltura: vino e olio al centro

Regione Lombardia ha approvato in questi giorni una delibera, proposta dall’assessore all’Agricoltura Fabio Rolfi, che promuove il turismo legato alla produzione di vino e olio di qualità.

Più precisamente, il progetto regionale prevede l’erogazione di 160mila euro per le micro, piccole e medie imprese che operano nel settore del turismo, soprattutto nelle aree collinari e dei laghi, legato ai prodotti dei territori, come vino e olio, per dotarsi di tutti quegli strumenti in più per migliorare la propria capacità ricettiva.

Nuove attrezzature, nuovi servizi, formazione, comunicazione, creazione di pacchetti turistici possono, come spiegato da Rolfi, aiutare il settore a meglio promuoversi e meglio rispondere ad un turismo sempre più crescente interessato, come risulta, a località che offrono prodotti agroalimentari di qualità.

L’iniziativa è stata elaborata insieme a Unionecamere Lombardia, nell’ambito dell’Accordo per la competitività, al fine di promuovere e valorizzare il territorio regionale e i suoi prodotti di qualità, che si trovano nelle imprese agricole e negli agriturismi produttori di vino DOP e IGP, e nelle cantine di olio d’oliva DOP.

Per l’assegnazione delle risorse sarà aperto un bando; per tutti i beneficiari il contributo a fondo perduto sarà erogato nella misura massima del 50% del costo totale delle spese ammesse.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI