mercoledì, 29 Giugno 2022

Il terzo binario ormai è una necessità

(Immagine di repertorio)

Tutti della stessa opinione, amministratori e utenti, politici e rappresentanti dei pendolari: la tratta ferroviaria Gallarate – Milano, argomento della seduta di Commissione consiliare 3 “Territorio, ambiente e mobilità” di ieri sera, lunedì 12 dicembre, ha bisogno di essere potenziata con la realizzazione del terzo binario.

Ormai non sembrano esserci più altre soluzioni per ovviare ai disagi di chi quotidianamente utilizza il treno, per ragioni di studio o di lavoro, dovendo fare i conti con ritardi, sovraffollamento, treni non idonei più alla portata dell’utenza quotidiana.

E la fermata in più non basta, quella concessa recentemente da Trenord, che da un paio di giorni prevede a Legnano la fermata del treno 20320 per Luino delle 19.06, da Milano Porta Garibaldi.

Presenti all’incontro il sindaco di Legnano Alberto Centinaio, il consigliere comunale Stefano Quaglia presidente della Commissione, i consiglieri regionali Alessandro Alfieri, Paola Macchi e Carolina Toia, e Raffaele Specchia referente del Comitato Pendolari Gallarate-Milano.

Specchia ha preparato delle slide in cui si dimostrano le proporzioni del pendolarismo lungo la linea in questione, i disagi e le prospettive per il futuro, che pongono molti interrogativi.

La realizzazione del terzo binario è il progetto di massima, un punto fermo oggi di cui si parla per altro da tanti anni, ma non se ne riescono ancora a prevedere i tempi di realizzazione.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI