giovedì, 27 Gennaio 2022

Il sindaco di Canegrate risponde sui finanziamenti a RipLive

I contributi comunali erogati all’associazione culturale RipLive arrivano in Consiglio comunale.

E’ successo nei giorni scorsi a Canegrate, quando il consigliere di minoranza Christian Fornara, del gruppo CambiAmo Canegrate ha presentato un’interrogazione per avere chiarimenti sui 6mila e 850 euro, contributo straordinario erogato a RipLive.

Il sindaco Roberto Colombo ha risposto all’interrogazione, e il testo della sua risposta si può leggere sul sito comunale. La nota associazione ha organizzato già diverse iniziative sul territorio comunale, o collaborato con l’Amministrazione per farlo, diventando nel tempo “un utile riferimento per tutte le altre associazioni e una presenza costante nelle iniziative educative, culturali, sociali e sportive del Comune, per il quale assolve a quei compiti di service che l’ente non è al momento in grado di svolgere in via autonoma. Questa collaborazione è vantaggiosa per il Comune, in quanto all’Associazione RipLive viene corrisposto un semplice rimborso delle spese sostenute”, la premessa della risposta, cui seguono nel dettaglio le cifre corrisposte.

Nella nota firmata dal sindaco: “Ci sorprende il ricorso al termine “corruzione”. Per parlare di corruzione occorrono alcuni elementi chiave: il corruttore, i corrotti e il vantaggio reciproco. Al di là dell’analisi delle procedure limpide e delle motivazioni solide alla base delle scelte fatte, ci chiediamo infatti come si possa anche solo gettare sospetto su una serie di delibere che per l’associazione in questione hanno comportato a malapena il rimborso delle spese sostenute, mentre parallelamente si evidenzia un suo costante supporto a proprio carico alle attività associative canegratesi”.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI