lunedì, 24 Gennaio 2022

Il sindaco di Busto Arsizio rimprovera alcuni ragazzi via social

Si moltiplicano anche a Busto Arsizio, in questi giorni, gli annunci che invitano a rimanere a casa, che non è più un’indicazione, ma un dovere, per evitare il diffondersi del virus Covid-19. E il monito è rivolto in particolare a chi continua ad affollare i giardini comunali e i parchi, anche per compiere una semplice camminata, in attesa di ulteriori restrizioni e maggiori controlli.

Nella giornata di ieri, 19 marzo, a segnalare questo comportamento sbagliato è stato il primo cittadino Emanuele Antonelli, con un messaggio diffuso via social: “Non ho parole. Ho ricevuto una foto con alcuni ragazzi che stanno giocando, nel parco in zona Rossini. Per i ragazzi nella fotografia, e probabilmente per i loro genitori, il pallone conta molto di più di una vita umana. Ragazzi con voi non ne usciamo più. Invito tutti ad informare direttamente le Forze dell’ordine, ripeto: ora basta”.

E non è la prima volta che il sindaco “rimprovera” chi con leggerezza assume dei comportamenti errati, che potrebbero aggravare la già difficile situazione.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI