Il Seveso non inonderà più Milano: al via l’opera di contenimento a Senago

Avranno inizio il prossimo ottobre i lavori per la realizzazione delle vasche di laminazione, ideate per contenere le piene del fiume Seveso, a Senago.

Venerdì scorso è stata chiusa la gara di appalto per le opere, che sono state assegnate da AIPo responsabile del progetto, all’A.T.I. fra il Consorzio Costruttori Infrastrutture di Sant’Angelo Lodigiano e la ditta Impresa Luigi Notari di Milano.

La nuova vasca di laminazione, che sarà costruita nell’hinterland Nord della città, nelle campagne di Senago, è uno degli ultimi provvedimenti messi in campo per il contenimento delle piene del fiume, a protezione di Milano dalle sue esondazioni.

La vasca di Senago funzionerà insieme a quella denominata “Parco Nord”, la cui gara di appalto è partita nei giorni scorsi.

La vasca a Senago sarà finanziata con fondi del Comune di Milano per 20 milioni di euro e di Regione Lombardia, per altri 10 milioni.

print