mercoledì, 28 Febbraio 2024

Il Seveso esonda a Milano in zona Niguarda. Evacuate due comunità al Parco Lambro

Il Seveso esondato a Milano (Foto di repertorio ANSA)

Alle 3 della notte scorsa, di giovedì 5 agosto, l’allarme piena è rientrato, ma nelle due ore precedenti si sono vissuti momenti di apprensione a Milano, in zona Niguarda, dove il fiume Seveso è esondato, a causa delle forti piogge.

In particolare, in via Valfurva il Seveso è salito di 1,20 centimetri, allagando anche via Padre Monti e parte di piazzale Istria, avendo raccolto, la piena da Nord, anche le piogge intense cadute a Cusano Milanino e Bresso.

A seguire i lavori delle squadre di AMSA sul posto, per arginare l’esondazione, anche l’assessore di Milano alla Mobilità, Marco Granelli, che ha colto l’occasione per ribadire l’importanza della vasca di raccolta al Parco Nord.

Il fiume Lambro, dalla parte opposta della città, non è uscito dagli argini, ma per precauzione sono state evacuate le comunità Exodus e Ceas al Parco Lambro, dove il fiume in pochi minuti ha raggiunto livelli preoccupanti.

Fino alle 3 il maltempo ha flagellato tutta la Lombardia occidentale, provocando danni nella zona di Lecco, frane e allagamenti. A Dervio è stato evacuato un campeggio.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI