venerdì, 14 Giugno 2024

Il Rugby Sound Festival ha superato se stesso: 70mila presenze in dieci giorni. Show da record

(Foto di Riccardo Trivi Diotallevi)

Si è concluso ieri il 22esimo Rugby Sound Festival, appuntamento storico della provincia di Milano, che è partito quest’anno il 29 giugno e per dodici giorni consecutivi ha dato vita a venticinque spettacoli: concerti dal vivo, dj-set e grandi party, che sono andati in scena sul palco principale, quindi unidici after-show sul second stage, tutti vissuti nella grande area, immersa nel verde, dell’Isola del Castello di Legnano.

L’evento, organizzato dal Rugby Parabiago ormai da dodici anni in collaborazione con Shining Production e con il supporto del Comune di Legnano, chiude questa nuova edizione con numeri da record, che superano di gran lunga quelli degli anni passati: 70.000 presenze e ben sei sold out, con Sfera Ebbasta, Salmo con Nitro, Teenage Dream con ospiti Finley, Zarro Night con gli Eiffel 65, Voglio Tornare nel Anni 90, e Andrea Pucci nella serata conclusiva. Ben tre di questi sono stati registrati a più di tre settimane dalla partenza. Un traguardo mai raggiunto in precedenza che conferma il riconoscimento del Rugby Sound Festival come appuntamento estivo fra i più attesi e apprezzati, anche oltre i confini regionali.

Siamo immensamente soddisfatti di quanto raggiunto con questa edizione. Lavoriamo ogni anno alacremente, in sinergia e con passione per poter offrire un’esperienza sempre migliore al nostro pubblico, anche dal punto di vista sonoro e visivo, e ai nostri artisti, al fine di poter ospitare produzioni sempre più importanti”, commenta Fulvio De Rosa, head manager di Shining Production e direttore artistico del festival. Abbiamo fortemente voluto dedicare il Rugby Sound 2023 a Valerio Bonalumi, presidente di Shining Production prematuramente scomparso lo scorso aprile, perché se oggi il Rugby Sound si qualifica per quello che è, ovvero un festival di portata nazionale, che ogni anno è in grado di rinnovarsi e migliorarsi, è anche e soprattutto merito suo, che ha fin da subito riconosciuto le potenzialità di questo appuntamento, credendoci e investendoci”.

Quella della Vip Experience è stata una novità particolarmente gradita dal pubblico. Un modo nuovo e diverso di godere dei concerti, che tuttavia non ha intaccato minimamente lo spirito con cui è nato il festival: quello di un grande e lungo terzo tempo, tipico del rugby. Anche quest’anno abbiamo allestito un’area dedicata allo Street Food con una vasta scelta gastronomica e implementato la gestione casse per ridurre al minimo code e attese per il pubblico. Anche gli Aftershow sotto il Waikiki hanno funzionato alla grande, con migliaia di ragazzi a divertirsi fino a tarda sera”, commenta Cristiano Bienati, Head Manager di Rugby Parabiago.

Un Rugby Sound di successi e di sfide da affrontare al motto di “Chi non avanza retrocede”, che ha regalato al territorio tanto divertimento e un indotto enorme in termini di lavoro oltre che di visibilità a livello nazionale: un evento che anno dopo anno fa conoscere Legnano, la sua storia, le sue peculiarità.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings