sabato, 10 Dicembre 2022

Il nuovo CdA di Accam Spa conferma lo spegnimento dell’inceneritore

L'impianto Accam Spa (Immagine dal sito istituzionale)

 

Eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione di Accam Spa, a seguito di una seduta dell’assemblea dei soci tenutasi ieri, mercoledì 23 novembre. E  il nuovo CdA ha confermato le linee di indirizzo che prevedono lo spegnimento dell’inceneritore di Borsano entro il 2021, e la successiva liquidazione entro il 2022 della società Accam (possibilmente dopo avere pagato tutti i debiti ed accantonato i fondi per la bonifica del sito).

Sono Laura Bordonaro, Giovanni Ciceri, Gloria Zavatta, Fabio Tonazzo e Alberto Bilardo i nuovi membri del Consiglio che rimarrà in carica tre anni: il CdA nominerà a breve il presidente.

“Il Comune di Legnano esprime grande soddisfazione per questa delibera che dà esecutività all’atto di indirizzo proposto e fortemente sostenuto dal sindaco Alberto Centinaio nella precedente assemblea. Tale atto di indirizzo recepiva a sua volta i contenuti e la finalità della delibera approvata dal Consiglio comunale di Legnano”, si legge in una nota dal Comune di Legnano.

Nei programmi del nuovo CdA, dopo lo spegnimento dell’inceneritore si prevede la costituzione di una società unica con tutti i Comuni soci di Accam, e non soltanto, che provveda alla raccolta rifiuti e alla valorizzazione a freddo degli stessi, puntando alla innovazione del processo, con la massima attenzione per la salvaguardia e la sostenibilità ambientali.

La nuova società curerà anche la salvaguardia dell’occupazione dei lavoratori Accam e la localizzazione del trattamento Forsu in via Novara, a Legnano; quindi l’individuazione dei più utili e vantaggiosi tipi di trattamento “a freddo” per la valorizzazione delle frazioni raccolte, e per il recupero di materia da localizzare nel sito di Borsano.

La nuova società promuoverà la necessaria sinergia con Accam per il smantellamento progressivo dell’inceneritore.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI