Il mondo in mostra per una settimana: apre “L’Artigiano in fiera” a Milano

E’ stata inaugurata ieri nei padiglioni di Rho Fiera, la 24esima edizione dell’evento espositivo “L’Artigiano in Fiera”, sempre più atteso e partecipato con i suoi 3mila artigiani provenienti da cento Paesi di tutto il mondo.

Il lavoro manuale e la creatività sono il cuore della manifestazione, che si potrà visitare fino a domenica 8 dicembre, occasione per ammirare oggetti, accessori per la persona e per la casa, capi di abbigliamento, libri, soluzioni eco sostenibili, idee regalo per Natale.

Tema della fiera di quest’anno: il lavoro unisce, quale ponte tra i popoli, nel nome della collaborazione per il bene di tutti. “Chi lavora non è mai diviso. Questa è anche un’occasione per costruire amicizia e collaborazione per il bene comune”, ha detto Antonio Intiglietta, presidente di Ge.Fi Spa che organizza la manifestazione.

Un’attenzione particolare allo stand dell’Egitto, celebrato quale “Paese d’onore” di quest’anno, della fiera.

Come di consueto, gli artigiani sono suddivisi per aree tematiche, e quelli stranieri per continenti e nazioni, per facilitare la visita al pubblico e anche per meglio caratterizzarli, con le loro peculiarità e novità. Non mancheranno nei prossimi giorni eventi collaterali, come mostre, musica, spettacoli dal vivo.

Novità di quest’anno, la modalità di accesso alla fiera: sempre gratuito, ma previa presentazione di un pass, che si ottiene con una registrazione richiesta online. Ampio spazio riservato anche al cibo, e alle specialità culinarie.

“Un momento importante per Fondazione Fiera, perché questa manifestazione ha preso in un certo senso l’eredità della Fiera campionaria. E il prossimo anno sarà speciale perché la fiera compirà cento anni”, ha commentato Enrico Pazzali, il presidente di Fondazione Fiera.

(Tutte le indicazioni sul sito ufficiale dell’evento).

print