Cerca
Close this search box.
giovedì, 18 Luglio 2024
giovedì, 18 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

Il fatto non sussiste: archiviata l’inchiesta sul Covid per le posizioni di Conte e Speranza

(Foto ANSA di C. Giovannini)

Accusati nelle scorse settimane di omicidio ed epidemia colposi, il Tribunale dei ministri a Brescia ha archiviato nelle scorse ore la posizione dell’ex premier Giuseppe Conte e dell’ex ministro della Salute, Roberto Speranza, indagati nell’inchiesta sul Covid della procura di Bergamo. A Conte e Speranza era stata contestata, in particolare, la mancata istituzione della “zona rossa” tra febbraio e marzo 2020, e la non attuazione del piano pandemico. 

I giudici hanno stabilito che “il fatto non sussiste”. Mancano le prove che la zona rossa nei Comuni di Alzano Lombardo e Nembro avrebbe potuto evitare il decesso di più di 4mila persone. Il Piano pandemico poi, del 2006, non è detto che potesse essere efficace per affrontare una situazione in quelle settimane fuori controllo di giorno in giorno, di assoluta novità.

Giuseppe Conte al tempo dei fatti non risulta essere stato informato prima del 2 marzo 2020 di come stava volgendo la situazione, ad Alzano e Nembro, e per questo prima di istituire la zona rossa ha dovuto “valutare e contemperare i diritti costituzionali coinvolti”, come il diritto al lavoro, allo studio, al culto, eccetera.

Roberto Speranza non avrebbe mai potuto agire direttamente, perchè spettava alla Regione. I giudici hanno confermato che a lui era “preclusa qualsiasi ingerenza”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings