32.4 C
Comune di Legnano
martedì 11 Agosto 2020

Il Coronavirus non esiste più?

Ti potrebbe interessare

Diventerà una serie tv il giallo di Avetrana

A dieci anni dalla morte di Sarah Scazzi, la quindicenne di Avetrana vittima di un omicidio perpetrato in ambito familiare, arrivano una...

Tragedia a Castronno: una donna trovata senza vita in casa

E' successo nella tarda mattinata di oggi, martedì 11 agosto: una donna di 48 anni è stata rinvenuta nel suo appartamento di...

E dopo la Guardia Medica Legnano attende la Cittadella della Salute

Dopo la soddisfazione per il ritorno della Guardia Medica a Legnano, in seguito al trasloco temporaneo a Parabiago nel mese di luglio,...

Via Fermi non può diventare a senso unico a Canegrate

Oggetto di un'interrogazione, presentata a Canegrate nel corso dell'ultimo Consiglio comunale dal consigliere Christian Fornara, la viabilità lungo via Fermi non potrà...

Grande sconcerto nelle scorse ore negli ambienti scientifici, ma non soltanto, quando Alberto Zangrillo, direttore della terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele di Milano, ha detto che “il Coronavirus clinicamente non esiste più”.

Secondo il professore, il SarsCov2 ha perso molto della sua virulenza, ma le sue affermazioni hanno sorpreso il Comitato Tecnico-Scientifico che lavora ancora all’emergenza, destando non poca preoccupazione perché potrebbe suonare come un messaggio in grado di confondere i cittadini.

Come riportato da più fonti, Zangrillo avrebbe detto: “Circa un mese fa sentivamo epidemiologi temere per fine mese o inizio giugno una nuova ondata e chissà quanti posti di terapia intensiva da occupare. In realtà il virus dal punto di vista clinico non esiste più”. Decisa la risposta di Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di Sanità e componente del CTS: “Non posso che esprimere grande sorpresa e assoluto sconcerto per le dichiarazioni rese dal professor Zangrillo. Basta guardare al numero di nuovi casi confermati ogni giorno, per avere dimostrazione della persistente circolazione in Italia del virus”.

Necessario per i più proseguire nel segno della cautela e della responsabilità.

Articoli correlati

Nessun decesso per Coronavirus ieri in Lombardia: i contagi sono più temibili nei luoghi di vacanza

Mentre i bollettini che parlano della diffusione del Covid-19 concentrano l’attenzione dei sanitari nelle località di vacanza, o ai rientri, ieri lunedì...

Contagi in calo ma al Coronavirus il caldo non fa paura

Il caldo non ferma il Coronavirus: questo è il dato certo rilevato nelle ultime settimane, in controtendenza, purtroppo, con quanto gli esperti...

Il mondo della scienza si divide sull’attuale pericolosità del Covid-19: a chi dobbiamo credere?

Dopo i mesi più difficili dell’emergenza sanitaria da Coronavirus, tra contagi, decessi, paure e restrizioni, in tanti non avrebbero certo immaginato di...

Covid-19: netto calo dei contagi. Il dato più basso dalla fine di febbraio

Continua a scendere il numero delle persone contagiate dal Coronavirus in Italia: ieri, martedì 16 giugno, sono stati registrati in tutto il...

L’Italia riparte mentre calano i casi di contagio da Coronavirus

Da questa mattina, lunedì 18 maggio, l’attenzione si concentra sulle riaperture degli esercizi commerciali: bar, ristoranti, negozi, parrucchieri e centri estetici possono...