giovedì, 2 Dicembre 2021

I viaggi di Ferragosto fanno i conti con i rincari della benzina

Mentre in tanti si stanno organizzando per partire per le consuete giornate “fuori porta”, a ridosso del Ferragosto, che per molti corrispondono proprio con l’inizio delle vacanze estive, il prezzo dei carburanti è un dato di cui tenere conto, in relazione ai recenti aumenti.

Anzi, Unione nazionale Consumatori e Codacons, lanciano l’allarme sul “caro benzine”: rispetto allo scorso anno il prezzo della benzina è cresciuto del 18,6%, mentre il gasolio costa il 17,6% in più.

Le associazioni dei consumatori hanno analizzato i dati settimanali del MISE, il Ministero dello Sviluppo economico, secondo i quali il prezzo della benzina si attesta, in modalità self service, a 1,657 euro al litro, mentre il gasolio rimane stabile a 1,510 euro.

Dalla rilevazione del 10 agosto 2020, il prezzo di benzina e gasolio hanno subito un ritocco rispettivamente del 18,6% e del 17,6%. Tutto questo si traduce in un rincaro annuo per famiglia di 312 euro per la benzina, e di 271 euro per il gasolio.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE