Cerca
Close this search box.
domenica, 23 Giugno 2024
domenica, 23 Giugno 2024
Cerca
Close this search box.

I soldati russi si rifiutano di combattere: nuovi casi di diserzione a Kiev

(Foto ANSA)

Sono un altro aspetto della guerra, l’altro fronte della medaglia: i soldati russi mandati a combattere da Putin in Ucraina, giovani e soli, senza avere ricevuto informazioni precise sul conflitto, come sembra, ormai da un mese. E così, nelle ultime ore si sono registrati nuovi casi di ribellione da parte di questi combattenti, che di fatto stanno facendo marcia indietro, rifiutandosi di combattere ancora. La notizia è stata diffusa da fonti ucraine informate dall’esercito di Zelensky, e riportata anche in Russia.

Più precisamente, un nuovo episodio di soldati russi che smettono di combattere sarebbe accaduto a Sumy, ad est di Kiev: trecento militari avrebbero deciso di fermare l’invasione, facendo marcia indietro con una settantina di unità di equipaggiamento. Sarebbe il secondo caso dall’inizio della guerra. I soldati russi sarebbero stati mandati per compiere una missione speciale, ma senza aver ricevuto ulteriori indicazioni sulla natura del conflitto. Gli stessi stanno soffrendo per mancanza di rifornimenti di carburanti e munizioni, nonché di cibo e acqua, e non sono mancati momenti di assalto ai negozi ucraini per procacciarsi beni di prima necessità, innescando l’odioso meccanismo della “guerra tra poveri”, in attesa di capire cosa si deciderà ai vertici, sulle sorti della guerra.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings