venerdì, 23 Febbraio 2024

“I Sette Savi” di Melotti in mostra al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano

(Foto sito Fondazione Melotti)

E’ il Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia di Milano ad ospitare in mostra permanente l’opera “I Sette Savi” dello scultore Fausto Melotti, tornando così nella città di Milano, aperta al grande pubblico.

Grazie all’ accordo di valorizzazione tra il Comune di Milano, la Città metropolitana e il Museo del Novecento il manufatto, considerato tra le opere simbolo della scultura italiana del Novecento, potrà essere ammirato nel giardino del primo chiostro dell’edificio monumentale del Museo, anch’esso per l’occasione restaurato. Si tratta di un importante progetto di valorizzazione e vivibilità dei Giardini e delle aree archeologiche cittadine, voluto dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Città Metropolitana di Milano.

I “Sette Savi” sono un’opera del 1961 commissionata dal Comune di Milano allo scultore di Rovereto per il giardino del Liceo Classico Carducci, ed è costituita da sette figure scolpite in Pietra di Viggiù, riprendendo e modificando così l’opera in gesso “Costante Uomo” che il Melotti aveva realizzato per la VI Triennale del 1936 per la Sala della Coerenza, e raffigurava i saggi custodi della civiltà greca: Talete, Solone, Periandro, Cleobulo, Chilone, Biante e Pittaco.

Rimosse in seguito a un danneggiamento, le statue sono rimaste a lungo in un magazzino, per essere recuperate in seguito dalla Città Metropolitana di Milano con la collaborazione dell’Associazione Studentesca del Liceo Carducci, e restaurate nel 2013 grazie al sostegno di SEA, la società che gestisce gli aeroporti milanesi.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI