Cerca
Close this search box.
domenica, 23 Giugno 2024
domenica, 23 Giugno 2024
Cerca
Close this search box.

“I ragazzi di Jo”: ecco il quarto libro della serie di Louisa May Alcott

I ragazzi di Jo” è il quarto libro dopo “Piccole donne” di Louisa May Alcott, poco conosciuto perché normalmente i lettori si fermano senza più continuare, ma proseguendo nella sequenza anche gli altri romanzi della Alcott hanno molto da raccontare. In questo romanzo si trovano tutti i protagonisti di “Piccoli uomini” ormai cresciuti e alle prese con la vita reale, i primi amori e gli impegni di lavoro, le tentazioni e le decisioni sui progetti di vita.

Il romanzo è uscito in lingua originale nel 1886, e la prima edizione italiana nel 1932. E proprio dalla bocca di Jo, l’autrice fa dire che questo sarà l’ultimo sequel che scrive.

In questo romanzo “I ragazzi di Jo” si ritrova l’Alcott di “Piccole donne”. Si ritrovano i protagonisti circa dieci anni dopo “Piccoli uomini”, che sono cresciuti e tornati in famiglia, e hanno intrapreso studi e strade diverse, ma non mancano mai di tornare a visitare i loro ex insegnanti diventati un punto di riferimento. Questo libro riesce a scaldare il cuore: Jo occupa il posto della signora March, riuscendo a dispensare consigli d’amore ed esperienze di vita ai ragazzi come se fossero figli suoi.

Ultimo romanzo, inizia presentando Meg e Jo, le due sorelle maggiori, come due anziane signore a godersi i raggi del sole sedute sotto il portico a ricordare i vecchi tempi con aneddoti e di coloro che non ci sono più. Un’immagine di grande serenità con due sorelle che hanno avuto una vita piena con gioie e dolori, alti e bassi. In questo romanzo, è inutile dire che i veri protagonisti sono gli ex ragazzi di Plumfield che allietano i loro ex insegnanti con lettere e visite, e non va dimenticato che molti di loro erano orfani e per loro rappresentano l’unica famiglia che abbiano mai avuto.

Come per gli altri romanzi, le vicende di alcuni ragazzi prevarranno su quelli di altri ma tutti indistintamente erano messi a conoscenza delle buone o meno buone riuscite di tutti. L’Alcott di Jack, Ned e Stuffy si limita a prendere atto con poche frasi della loro scarsa riuscita come persone e nel mondo lavorativo, invece altri non hanno deluso le loro aspettative. Nan, vivace studia medicina, Demi e Daisy, i nipoti di Jo: lui vorrebbe diventare giornalista ma fatica molto, lei resta una felice casalinga sempre in attesa del suo Nat che è un promettente violinista, a tal punto che ottiene un prestigioso ingaggio a Lipsia.
I due nipoti di Jo sono messi un po’ in ombra dalle new entry, la sorellina minore Josie e la cuginetta Bess che prima erano comparse poche volte come bambine capricciose e molto viziate. Ora sono due giovani donne in cerca del proprio posto nel mondo. In particolare Josie vorrebbe diventare attrice di teatro, e invece Bess, che ha ereditato la passione artistica dalla mamma, vorrebbe riuscire a diventare una pittrice e affermarsi. Queste giovani donne inizialmente promettono bene ma poi lungo il cammino un po’ si perdono nella realizzazione dei loro progetti.

In quest’ultimo romanzo, la Alcott sembra aver ritrovato la magia della sua penna.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings