mercoledì, 29 Maggio 2024

I ragazzi del Fiorellone a Legnano piantano 100 rose in via Gilardelli

Cento piante di rose sono state messe a dimora ieri, venerdì 12 aprile, nelle aiuole di fronte alla sede comunale di via Gilardelli, dai ragazzi del “Fiorellone” che, muniti di pettorina e con i tecnici di Amga, coordinati dal responsabile della Business unit Manutenzione del verde pubblico, Angelo Vavassori, hanno incrementato ulteriormente la dotazione del verde pubblico in una fascia centrale che ha visto recentemente la piantagione di dieci ciliegi, nello spazio intitolato alle vittime del Covid-19.

L’attività svolta dai ragazzi del Centro socio educativo nel quartiere Canazza deriva dal patto di collaborazione stipulato l’anno scorso tra l’Amministrazione comunale e il loro rappresentante Marco Zanisi, che riguarda la cura e la pulizia del verde del Parco Castello. Come spiegato in una nota, i ragazzi del “Fiorellone” svolgono già l’attività di botanica nell’orto interno alla loro sede. Le rose scelte sono particolarmente adatte agli ambienti urbani, resistenti alla siccità e con fioritura da maggio a settembre.

Sono momenti semplici ma significativi quelli vissuti oggi dai ragazzi del Fiorellone, impegnati a piantare rose negli spazi verdi a ridosso della sede comunale che prossimamente intitoleremo al giudice Rosario Livatino. Grazie al patto di collaborazione stimoliamo, infatti, una forma di cittadinanza attiva che concorre a coinvolgerli in una delle partite fondamentali che sta giocando la nostra amministrazione, quella della sostenibilità, valore che intendiamo nell’accezione più completa del termine, con risvolti ambientali e di decoro urbano, ma anche di inclusione sociale. Un grazie a loro per il contributo che ci offrono nell’abbellire una porzione di Legnano centralissima che, da qualche anno a questa parte, con l’arretramento della cancellata dell’edificio comunale, la creazione di una ciclabile e la sistemazione della fascia verde lungo via Gilardelli è diventata pienamente fruibile da parte dei cittadini, acquistando quindi importanza”, sottolinea Monica Berna Nasca, assessore alla Quotidianità.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings