martedì, 25 Gennaio 2022

I Maneskin al Coachella Festival in California

La corsa al successo dei Maneskin è inarrestabile: saranno infatti protagonisti dal 17 al 24 aprile del Coachella Festival, il famoso raduno rock californiano che riparte dopo lo stop di due anni dovuto alla pandemia, accanto ad artisti tra i più noti al mondo come Harry Styles, Billie Eilish, Ye, Swedish House Mafia.

Damiano, Victoria, Thomas e Ethan porteranno live sul palco del Coachella Festival brani tratti dall’album “Teatro d’Ira – Vol. I” che ha ricevuto il disco di platino con oltre un miliardo di ascolti  Spotify e, oltre all’esibizione californiana, i quattro giovani artisti sono attesti nel corso dell’estate 2022 ad alcuni tra i più prestigiosi festival del mondo da Rock in Rio, a Rock Am Ring, Reading & Leeds Festival e Lollapalooza.

La band romana si prepara a vivere questa grande estate forte di 6 dischi di diamante, 133 di platino e 34 d’oro con quasi 4 miliardi di ascolti streaming su tutte le piattaforme digitali, risultando gli italiani più ascoltati al mondo su Spotify nel corso del 2021.

Vincitori del 71° Festival di Sanremo e dell’Eurovision Song Contest con il brano “Zitti e buoni” contenuto nell’album “Teatro d’Ira – Vol. I”, vincitori del “Best Rock” agli MTV EMAs dove nessun italiano aveva mai vinto l’ambito trofeo, una doppia nomination ai BRIT Awards come “International Group” e “International Song” e l’inclusione di “I wanna be your slave” che ha conquistato il triplo disco di platino nella “Top 10 Tracks of 2021” secondo BBC.

Di successo in successo, questi giovani artisti hanno proseguito nel loro anno d’oro con l’esperienza statunitense di due speciali live a New York e Los Angeles e con la presenza come special guest in apertura del concerto dei Rolling Stones a Las Vegas. Ospiti del “The Ellen DeGeneres Show” uno dei più popolari talk-show al mondo, del “Tonight Show” condotto da Jimmy Fallon, una candidatura agli American Music Awards 2021, nominati da Billboard come Best New Artist dell’anno, hanno ricevuto l’invito da parte dell’Academy al museo dei Grammy per presentare alcune nomination della 64/a edizione.

Una serie di riconoscimenti che consacra i quattro ragazzi romani tra le più famose band internazionali dando il via ad un 2022 che inizia tra i migliori auspici.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI