mercoledì, 1 Febbraio 2023

I farmaci anti Covid-19 saranno prescritti dai medici di base

(Foto da web - Sapere Salute)

Raggiunto un altro importante traguardo nella lotta al Covid-19: a breve gli anti virali potranno prescriverli i medici di base e i cittadini li potranno trovare nelle farmacie, come sta decidendo l’AIFA, l’Agenzia italiana del Farmaco, che ieri ne ha discusso durante un tavolo di confronto al Ministero della Salute. Come spiegato dal direttore generale di AIFA, Nicola Magrini, nei prossimi giorni la delibera sarà sviluppata nel dettaglio e, soprattutto, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale per essere operativa.

Il farmaco Paxolovid potrà essere disponibile in 50mila dosi al mese, tra un paio di mesi. Il prodotto farmaceutico Molnupiravir sarà disponibile in quantità differenti, perché considerato un po’ meno efficace. I medici di famiglia riceveranno anche un’adeguata informazione, nonché formazione, prima di procedere con le prescrizioni ai loro pazienti.

Il progetto prevede che gli anti virali siano acquistati dalle ASL che li distribuiranno alle farmacie, per la loro vendita ai cittadini, muniti di ricetta medica. Così si accorceranno i tempi di avvio delle terapie, “con l’obiettivo di abbattere ricoveri, terapie intensive e decessi grazie all’impiego immediato di farmaci come gli antivirali, di cui il nostro Paese si è tempestivamente dotato”, ha commentato Claudio Cricelli, presidente della Società Italiana di Medicina Generale.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI