I calzaturieri di Parabiago rispondono al New York Times: il nostro lavoro è in regola

(Foto da web - Wikipedia)

Particolare quanto accorato intervento, questa mattina ai microfoni di RAI 3 da Parabiago, ospiti della trasmissione “Buongiorno Regione“, dove alcuni calzaturieri hanno ribadito la trasparenza e il rispetto delle regole nelle loro rispettive attività.

Nessun lavoro in nero, nessuno sfruttamento della manodopera, come avrebbero indicato i cosiddetti esperti del settore, durante l’ultima Fashion Week.

A Parabiago e dintorni operano circa trentacinque aziende, che danno lavoro a più di duemila addetti, e la tradizione dei calzaturifici è entrata nella storia del territorio, un’arte e un mestiere che si tramandano spesso dai genitori ai figli, in numerose aziende locali.

Qualità, competenza, rispetto dell’ambiente e delle persone, nonché delle leggi e del mercato, sono il denominatore comune dei calzaturifici di Parabiago, che raccolgono stima ed apprezzamenti da clienti di tutto il mondo.

Le valutazioni d’Oltreoceano forse dovrebbero essere riviste e corrette.

print