mercoledì, 29 Maggio 2024

I bisogni crescenti degli adolescenti al centro di una nuova rete di progetti dedicati

Per dare una risposta efficace ai bisogni emergenti della popolazione più giovane, scendono in campo in modo sinergico e su diversi fronti, creando una forte rete di sostegno, la ASST Ovest Milanese, gli Uffici di Piano, i Comuni e gli Enti del Terzo Settore che hanno presentato ieri, giovedì 6 luglio, una nuova stretta collaborazione tra loro, che sta permettendo di promuovere diverse progettualità al fine di intervenire, a diversi livelli, sul bisogno emergente dei ragazzi.

Come si legge in una nota, la richiesta di presa in carico di adolescenti con disagio (in età compresa tra i 13 ed i 25 anni) è notevolmente aumentata ed i dati raccolti dai servizi della ASST Ovest Milanese fanno pensare ad un incremento che continuerà anche nei prossimi anni.
Nei servizi per le Dipendenze le nuove prese in carico hanno superato i dati pre-pandemia (2019). Inoltre, dal 2022 sono aumentate le richieste di aiuto nella fascia più giovane dell’adolescenza, dai 13 ai 16 anni. Di fatto in Neuropsichiatria si è registrato un significativo aumento nelle richieste di prime visite di adolescenti fra i 13 e i 17 anni: si è passati dal 10% al 17% circa.

I ragazzi stanno chiedendo aiuto, ed è necessario intervenire con azioni soprattutto di prevenzione, quindi di attenzione e, in ultima analisi, di trattamento, se necessario. Necessario, secondo gli esperti intervenuti alla presentazione dei progetti, agire anticipando l’evoluzione dei disagi, che sono la solitudine, l’incapacità a relazionarsi con gli altri, le difficoltà ad uscire di casa, il sentirsi inadeguati alla propria crescita.

Nei progetti sono coinvolti gli operatori sanitari con le cooperative sociali, gli enti locali, i cittadini stessi con le loro segnalazioni. Tra i progetti, presidi territoriali, luoghi di incontro e laboratori, una centro diurno a Busto Garolfo per ragazze, il progetto “On board” di ascolto, ed altri.

A breve anche un sito internet rivolto agli adolescenti e alle loro famiglie, percorso per trovare risposte alle tante domande, con anche le informazioni su tutti i servizi dedicati alle fragilità.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI